.
Annunci online

asile
per chi è in grado di vedere la vita da ogni lato
 
 
 
 
           
       


"Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto."
                   Nazim Hikmet




Il mio futuro...





..Dai importanza all'Amore..


..Nella vita,non vedere sempre tutto nero..


..E ogni tanto,rilassati....


..Insomma,cerca di essere FELICE!!
                                          
                                            
Asile


 
28 gennaio 2008

Per non dimenticare

 Se questo è un uomo


Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per un pezzo di pane
Che muore per un s? o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.                    


                                                                Primo Levi

                                                                           






Il titolo di questo post, "PER NON DIMENTICARE",è stato il titolo della mia Tesina di diploma superiore.
Un lavoro che ho fatto con passione,integrato dalla lettura di Autori inglesi,tedeschi,da film,documentari d'epoca.
Per il francese ho apprezzato molto "Le racisme expliquè a ma fille" di Tahar Ben Jalloun.
Per storia dell'arte invece ho integrato con la storia della Bauhaus e di Walter Gropius.
Per la letteratura Italiana,naturalmente Primo Levi.
E la poesia che ho riportato sopra era la prima pagina della Tesina.

Per ricordare,o semplicemente per non dimenticare, non c'è bisogno di cerimonie in pompa magna e intere testate giornalistiche: basterebbe un piccolo pensiero di ognuno di noi,una riflessione,una piccola preghiera.
Nel mio piccolo ho voluto dare questo contributo.
Lo sterminio nazista è il manifesto principe dell'intolleranza,sebbene frutto di una menti malate.
Ricordare la Shoah a mio avviso non dovrebbe essere solo un ricordo delle persone barbaramente sterminate,ma un esempio per imparare ad essere un pò più tolleranti.
Un piccolo contributo,per non dimenticare...MAI.






permalink | inviato da asile il 28/1/2008 alle 11:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

24 gennaio 2008

Dona un Sorriso

Anche oggi è una meravigliosa giornata di sole,che mi mette allegria..i bambini dell'asilo sotto casa mia giocano in giardino e gli uccellini cinguettano...Sembra primavera!
La giornata ideale per sorridere...

 
 

 

Prendi un sorriso
regalalo a chi non l'ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima
posala sul volto di chi non ha mai pianto.
Prendi il coraggio
mettilo nell'animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà
e donala a chi non sa donare.
Scopri l'amore
e fallo conoscere al mondo...

                                                            M. Ghandi

Buona Giornata a Tutti!




permalink | inviato da asile il 24/1/2008 alle 13:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 gennaio 2008

Riflessione

 
" E' il tempo che hai perduto per la tua rosa
  che l'ha resa così importante "

                    Antoine de Saint-Exupery




permalink | inviato da asile il 23/1/2008 alle 14:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

21 gennaio 2008

Il Gelsomino notturno

E s'aprono i fiori notturni,
nell'ora che penso a' miei cari.
Sono apparse in mezzo ai viburni
le farfalle crepuscolari.
Da un pezzo si tacquero i gridi:
là sola una casa bisbiglia.
Sotto l'ali dormono i nidi,
come gli occhi sotto le ciglia.
Dai calici aperti si esala
l'odore di fragole rosse.
Splende un lume là nella sala.
Nasce l'erba sopra le fosse.
Un'ape tardiva sussurra
trovando già prese le celle.
La Chioccetta per l'aia azzurra
va col suo pigolio di stelle.
Per tutta la notte s'esala
l'odore che passa col vento.
Passa il lume su per la scala;
brilla al primo piano: s'è spento . . .
È l'alba: si chiudono i petali
un poco gualciti; si cova,
dentro l'urna molle e segreta,
non so che felicità nuova.
 

                                    Giovanni Pascoli




permalink | inviato da asile il 21/1/2008 alle 11:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

17 gennaio 2008

Emily Dickinson

Se le mie pene future in una volta
venissero ad affliggermi quest'oggi,
sono così felice che - son certa-
si allontanerebbero ridendo.

Se le mie gioie future in una volta
venissero ad invadermi quest'oggi,
non potrebbero essere così grandi
come questa che mi possiede adesso.

                                       




permalink | inviato da asile il 17/1/2008 alle 9:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

Medici Senza Frontiere
Testi Canzoni
Medicina e Chirurgia
Nido del Cuculo
Elisa
Medicina Pisa



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia